Firmato l’accordo tra il Gruppo Editoriale L’Espresso ed Arti Grafiche Boccia

Pubblicato il 19 maggio 2014.
La Città, il principale quotidiano salernitano, del Gruppo Editoriale L’Espresso di proprietà della Finegil, torna ad essere stampato dal 21 maggio (con l’edizione del 22 maggio) a Salerno da Arti Grafiche Boccia SpA.
Il ritorno a Salerno della stampa del quotidiano segna l’inizio del progetto “MONSTRE S96” con cui Arti Grafiche Boccia si propone come un centro stampa indipendente per la stampa di quotidiani locali, nazionali ed internazionali e per gli operatori della Grande Distribuzione Organizzata.
La Città, infatti, è il primo di una serie di quotidiani che saranno stampati dall’azienda che ha acquisito poche settimane fa dal Gruppo Editoriale L’Espresso, per lo stabilimento di Salerno, la rotativa Cerutti S96.

L’azienda entra così anche nel segmento del mercato dei quotidiani locali, il più attrattivo secondo guru come Warren Buffett. Proprio Buffet, infatti, nel 2012 ha scommesso sull’editoria acquisendo i 63 quotidiani locali del gruppo Media General.
Con l’acquisizione della rotativa Cerutti S96 Arti Grafiche Boccia punta ad un uso industriale dell’impianto che porterà ai clienti notevoli economie di scala per i costi e darà la possibilità di trasferire l’esperienza dell’area quotidiani alla Grande Distribuzione Organizzata. Di notte infatti gli impianti saranno usati per la stampa di quotidiani locali, nazionali ed internazionali mentre di giorno l’impianto sara’ utilizzato per gli stampati della GDO, con tempi di realizzazione dei prodotti (della GDO) da “quotidiani” e con modularità di foliazioni: fino a novantasei pagine tutte a colori e con cambi economici sin dalle due pagine.

“Sono molto soddisfatto - dichiara il Direttore Generale di Finegil Marco Moroni – di poter riprendere la collaborazione con Arti Grafiche Boccia che nel corso degli anni ha contribuito a fare de La Città il quotidiano più diffuso nella provincia di Salerno. Arti Grafiche Boccia è una realtà industriale di grande importanza per Salerno e con questa operazione continua a dimostrare la capacita di investimento e di innovazione che da sempre ne caratterizza l’operato. Formulo perciò loro  i miei migliori auguri per il successo di della nuova, ambiziosa, sfida imprenditoriale che ne farà un protagonista importante in un mercato difficile e molto competitivo quale è quello della stampa.”

“Per noi questo risultato- dichiara l’ Amministratore Delegato di  Arti Grafiche Boccia Vincenzo Boccia  - e’ l’effetto di una doppia sfida vinta: stampare La Citta’ e riportarla a Salerno. Tutta la nostra squadra aziendale e’ particolarmente orgogliosa di questo primo passo che ci proietterà in una dimensione particolarmente affascinante anche in termini di innovazioni organizzative molto avanzate. Elementi che confermano che la miglior difesa e’ l’attacco, appunto  lo stile della nostra azienda e del DNA delle nostre persone. Il parco macchine delle Arti Grafiche Boccia passa a 5 rotative, tra cui alcune prime installazioni in Europa, con 9 linee di uscita e completamente integrabili tra loro garantendo back up ad ogni cliente di quotidiani, di riviste e di GDO, un progetto organico di impianti ed un modello organizzativo costruito per garantire in qualsiasi condizione la presenza in edicola ai propri clienti”

40 tipi di piega in rotativa

96 pagine tabloid full color in un unico giro

4 rotative intercambiabili

Impianti primi in Europa

Fasi di lavorazione completamente integrate


Vai a tutti i plus